lunedì 17 dicembre 2012

GREY GOOSE: IL MONDO A PORTATA DI MANO

New York, Parigi o Londra? Quale opzionare per un viaggio last second? Sono tutte e tre  mete magiche, che regalano emozioni indimenticabili, grandi sogni e il desiderio di tornare al più presto.

Il campanello suona e penso che sia il sushi ordinato per cena, invece è il destino! Apro ed  un corriere imbiancato dai fiocchi di neve che stanno coprendo la città mi molla un pacchettone regalo del tutto inaspettato.
Chiudo di fretta e scarto vorace...chi me l'ha mandata mi conosce bene!
Tra le mie mani  La Tour Eiffel e il Big Ben sullo skyline di Manhattan con la firma di Grey Goose. E' la bottiglia da 1,5 l, in edizione speciale, dedicata ai cittadini del mondo, metropolitan tribù, interessati ai luoghi dove “everything happens”, dove nascono le nuove tendenze, le mode, le nuove correnti di pensiero e di stile.



Risuona il campanello, questa volta è di sicuro la cena. Un consiglio?
Provate il sushi sorseggiando un bicchierino di vodka fredda, il mix è perfetto!

N.B. Ricorda di bere responsabilmente!
*Questa edizione speciale, luminescente al buio è in vendita nel nuovo department store Excelsior Milano e nei locali cool di tutta Italia.




domenica 2 dicembre 2012

TERRE DES HOMMES: SEGUI UNA STELLA E AIUTA UNA BAMBINA

Una buona idea il venerdì sera? Decidere di accettare l'invito della storica boutique Rosalba di Milano, che con il progetto Stardust ha deciso di devolvere parte dell'incasso a favore del progetto InDifesa di Terre des Hommes. Acquistando i prodotti segnalati da una speciale stellina dorata si contribuisce a sostenere il progetto che è volto a proteggere le bambine vittime di violenza e sfruttamento in Italia, India, Perù e Bangladesh.





Se per realizzare un sogno, basta inseguire una stella... Vi sfido a non volerla catturare!




venerdì 30 novembre 2012

VENGO VIA CON TE - Storie d'amore e latitudini



Dopo il grande successo tornano le short storie di  VENGO VIA CON TE - Storie d'amore e latitudini  nate tra le stanze di Tempi&Modi, il blog di Donatella Simoni. Nella versione on-line con 50 inediti...



Una città, una storia d'amore. Da Bath a Palermo, da Londra a Istanbul, da Parigi a Colombo, da Rio a Firenze, da New York a Riva. Sul tema del viaggio si innestano altrettanti ritratti di persone, luoghi, momenti, situazioni che ruotano attorno al tema per eccellenza, l'amore, in tutte le sue espressioni.
I sentimenti, le emozioni, le relazioni, insomma le "storie", quelle che ognuno di noi ha provato o vissuto almeno una volta, saltano fuori con immediatezza dalla pagine ci portano subito via, là dove vorremmo andare. O forse, a volte, tornare.
Short cuts, quindi, "tagli corti". A volte un dialogo, a volte un monologo interiore, a volte un aneddoto come avremmo potuto afferrarlo al volo in un bar o ad un check in. Ma in questi frammenti c'è tutto ciò che serve: l'intensità delle relazioni che nascono, si sviluppano o muoiono, più o meno bene, più o meno male, cesellate nei tanti paesaggi, perlopiù urbani, in cui questi racconti sono ambientati. Un pub, una finestra affacciata su una piazza, la piscina di un albergo, una barca, una camera da letto nella quale entrano i rumori della città: ad essere protagonisti delle pagine di Henry J. Ginsberg (pseudonimo dietro al quale possiamo scorgere alcune delle passioni letterarie dell’autore, da Henry Miller a Allen Ginsberg, passando forse per Henry James) sono anche luoghi così, luoghi del nostro quotidiano, resi meravigliosi, oppure aspri, difficili, complicati, dalle vicende che si trovano anche solo per un breve istante, ad ospitare. Luoghi senza i quali, forse, non sarebbero neanche nate.


EMPORIO EMPATICO AL PRIMO X-MAS DESIGN MARKET MISIAD

Dal 2 al 7 dicembre si terrà il primo Christmas Design Market di MISIAD presso
lo spazio Agorà (ex Ansaldo di via Tortona 34) .

Da segnalere la presenta di Elisabetta&Martina, creatrici di Emporio Empatico.

Ecco unapiccola preview







Segui Emporio Empatico su Facebook
http://www.facebook.com/pages/EMporio-EMpatico/346640365432688?ref=ts&fref=ts

lunedì 26 novembre 2012

REGALI "BUONI" CON I PROVENZALI PER IL WWF

Il Natale si avvicina e nella lettera a Babbo Natale anche quest'anno inserirò la speciale confezione de I Provenzali a favore del WWF. Un'idea originale per regalarsi benessere e sostenere  il progetto per la Tutela del Trio Italiano – lupo, delfino ed orso bruno che proprio sul nostro territorio rischiano l’estinzione.

.

La confezione contiene 3 prodotti della Linea al karité, le cui proprietà sono da secoli riconosciute dalle popolazioni africane, che da sempre lo utilizzano per nutrire la pelle e proteggerla dal sole e dagli agenti atmosferici.
 CREMA MANI AL KARITÉ
75 ml – altamente concentrata e ad immediata funzionalità, permani morbide e vellutate
BURRO DI KARITÉ
100 ml - idratante naturale, nutriente e protettivo per il viso e il corpo
SAPONETTA VEGETALE EXTRAFINE PROFUMATA
al Burro di Karité 100g – in formulazione neutra è indicata in particolare per le pelli più delicate

....anche il prezzo è buono ...15.49 euro

giovedì 22 novembre 2012

GUESS SHOPPING NIGHT BY ELLE

Milano, Torino, Treviso, Padova, Roma, Catania, Reggio Calabria Guess organizza la Guess Shopping Night, un happening dedicato allo shopping in cui in cui tutti pono stati protagonisti del mondo Guess. Accessori e capi moda per sentirsi “sexy”, “young” o “adventurous” un make up artist, un fotografo, tanta musica e una stylist di Elle come personal shopper d’eccezione.
E noi c'eravamo!!!

Tutto immortalato  da  DalVivo.biz  del nostro fotografo di fiducia Fabio Galli (clicca e commenta il suo pensiero biondo)




FOUR ON SIX BAND
https://www.facebook.com/4on6band/info



Bionde o si nasce...
o si diventa

lunedì 19 novembre 2012

RIDERSNIGHT! LE FOTO DEL DENTRO CITTA 'DEDICATO ALLE 2 RUOTE

Gli amici di Riders Italian Magazine ci hanno regalato un'altra grande serata che parla da sola... http://blondemindiblondie.blogspot.it/2012/11/ridersnight-15-novembre-levento-clou.html

UNGARO DIXIT

IL FILO DELL'IDENTITA': GOMMATI

 
TRA GLI OSPITI: TERRY SCHIAVO




RIDERS THINGS




RIDERS PEOPLE


RIDERS AT WORK



martedì 13 novembre 2012

RIDERSNIGHT 15 NOVEMBRE: L'EVENTO CLOU DELLA SETTIMANA DEL MOTOCICLO


L'invito che nessuno può cestinare durante la settimana dell'EICMA?

Quello degli amici di Riders Italian Magazine, che ci aspettano per la RIDERSNIGHT giovedì 15 novembre dalle ore 20:30 in via Thaon de Revel, cuore del Motoquartiere in zona Isola (Officine Mermaid). La colonna sonora della serata è firmata Virgin Radio con la consolle DJ Ringo e l’open bar curato da Bacardi e da Bavaria Beer.

Nel 2011 Ridersnight  ha introdotto anche per la moto il concetto di "fuorisalone" durante l'esposizione internazionale del motociclo a Rho.

Alla sua  seconda edizione  Ridersnight, quest’anno in partnership con Pirelli, conferma la volantà di avere un filo dell'identità che percorre la serata: GommaTi “Un viaggio su gomma dove non c’è rischio di bucare. 0,4 km da percorrere a piedi, nella via e all’interno del civico 3, dove la gomma non è solo rotondità e camera d’aria, ma molto altro ancora”, spiega il direttore Roberto Ungaro. All’interno del percorso una speciale mostra firmata Fondazione Pirelli che, attraverso 24 illustrazioni dei suoi 140 anni di comunicazione, racconta come la gomma sia stata artefice e specchio del cambiamento del tempo. Vedere, capire e interagire sono le chiavi per intraprendere il percorso della Ridersnight, che nel suo sviluppo chiede a tutti i partecipanti di diventare protagonisti e parte integrante di questo viaggio alla scoperta della gomma.  

Su www.riders-online.it/ la redazione ha dedicato una speciale sezione in cui trovare i principali eventi dell’EICMA e Riders Shopping Circuit, la shop experience dall’animo Riders. Inoltre, durante la settimana Eicma, il mensile è presente all’interno della fiera Pad2 – M22.

BIONDI DENTRO E AMANTI DELLE 2 RUOTE NON POTETE MANCARE ALL'OPEN PARTY DELL'ANNO!

Aspetto le foto di tutti i gommati!!!!!



domenica 11 novembre 2012

CREMA DI ZUCCA AI GAMBERI E CURRY




INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

- 500 gr di zucca
- 500 gr di gamberi
- olio extra vergine
- dado di pesce
- curry in polvere
- zenzero in polvere
- pepe nero 
- glen grant
- crostini di pane San Carlo/ pane per crostini


Ispirata dai colori, dai profumi e dalle meravigliose composizioni di Orticolario 2012 mi incammino verso la strada di casa con la voglia di cucinare qualcosa che sia bello, buono e particolarmente veloce da preparare, per saziare occhi e stomaco. Le richieste dall'ovile sono minestra... Allora penso e ripenso a cosa mettere in pentola, perché della solita minestra non ne ho proprio voglia. Ideona ! crema di zucca con gamberi e curry. Armiamoci. In un flash la spesa è fatta, ora si passa ai fatti. Taglio la zucca a pezzetti e li metto in una pentola dal fondo alto coprendoli d'acqua e aggiungendo un po' di sale. In un altro pentolino porto ad ebollizione l'acqua in cui faccio fare ai gamberi un tuffo carpiato (tempo di immersione 2 minuti).

domenica 4 novembre 2012

LA BIONDA TERRY SCHIAVO PRESENTA VOLEVO BALLARE IL BUNGA BUNGA ANCH'IO @ HENRY'S CAFÉ MILANO

Volevo Ballare il BUNGA BUNGA anch'io, primo libro della showgirl Terry Schiavo (vedi intervista), tra battute, giochi di parole e allusioni non le ha mandate a dire rivelandosi  il libro-verità dell'estate. Per chi ancora non lo conosce e ha voglia di andare a curiosare nella vita di una soubrette senza peli sulla lingua, l'appuntamento é per venerdì 9 novembre ore 19 presso l'Henry's Café, in via Col di Lana 4 a Milano, relatrice la blogger Alessia Cattelan. 

L'autrice, che ha fatto dell'ironia la sua bandiera, aspetta tutte bionde al grido di "Il biondo può sbatterti o ILLUMINARTI!!!".



lunedì 29 ottobre 2012

CESARE CREMONI IN TOUR: LA NUOVA STELLA, E NON SOLO DI BROADWAY


Ho visto un posto che mi piace si chiama mondo... 10 parole che spiegano cosa penso della Vita... Mi rapiscono immediatamente, mentre sfilano veloci alla radio in chiusura di un brano di cui non conosco l'autore e che tantomeno riconosco. Per giorni mi ballano in testa, e nonostante la ricerca convulsa tra una stazione e l’altra, la canzone sembra essere stata inghiottita dalle viscere della terra. Che nervi! Impossibile che parole tanto belle siano del primo misconosciuto che mai verrà fatto passare per più di un conteggio delle dita di due mani.
I giorni passano, la ricerca continua e proprio quando le speranze sembrano perse Radio 105 arriva in mio soccorso annunciando l'ultimo singolo di Cesare Cremonini. Le mie orecchie non credono a ciò che sentono. Cremonini quello della vespa? Cremonini quello con la ciuffa rossa e l'amico che si chiama Ballo, Sballo o giù di lì? Sono sbigottita. Così mi fiondo a scaricare testo e musica per verificare con esattezza scientifica che io non abbia confuso. La canzone è lei, l'autore è lui! Sorpresa da tanta poesia, metto in dubbio tutti i miei pregiudizi e corro a comprare il suo Greatest Hits. Devo capire chi sia Cesare Cremonini. Un fortunato strimpellatore che ha azzeccato un altro brano, o c'è la possibilità che sia un cantautore reale? CD1,CD2,CD1,CD2 si susseguono a rotazione nel mio viaggio casa lavoro, lavoro casa per una settimana. Le parole mi prendono e la musica mi fa sua. Mi ritrovo nei testi di quell'ometto. Emozioni che ho vissuto, storie già viste , sogni che vorrei realizzare, amori che ho conosciuto. Il trip è partito, devo vederlo dal vivo. Sentire se la registrazione, lo studio e il marketing sono il vero segreto o se il segreto é lui.
Il destino continua ad assistermi, arriva un invito per il live a Radio Italia.
E’ lì, 
solo sul quel palco con il suo piano. Suona il piano? Si alza e saluta con quell'inconfondibile z bologneze accennando ad un timido sorriso. Eppure, quello che è tutt'altro che un ometto, dovrebbe essere abituato ad un pubblico adorante. Sembra la sua prima volta. Inizia. Le lunghe mani scivolano maestre e la voce si fonde rapendo la mia attenzione fino all'ultima nota.   
L'ascolto nelle settimane successive diventa ossessivo, frenetico e ridondante nella speranza di avere la notizia di un nuovo album.
I mesi passano ma nada. E poi... E poi... La teoria dei colori. Il terremoto in Emilia. Il concerto al Dall'Ara. Tutto insieme. In fretta e furia si organizza la spedizione con Gioia a Bologna e lí ci sarà anche il Cezare a supportare la sua terra. Emozione. Ma non ho ancora il nuovo album. Magia di un'amica e me lo trovo tra le mani. La voglia di ascoltarlo è a 1000 ma decido di leggere prima i testi, farmi sedurre e poi scegliere l'ordine di ascolto. Parola dopo parola, tra le mani ho poesia. Inutile va ascoltato dall'inizio alla fine. In 24 h tre i tormentoni e sono già sulla strada per Bologna. Il 25 giugno diventa istante dopo istante un ricordo indelebile che si tatua sulla pelle, che entra nello stomaco e si imprime nella mente.


La giornata è lunga, gli artisti si susseguono infuocando lo stadio, ma io aspetto di vedere un piano solo sul palco.
Una chiamata improvvisa e ci troviamo con la troupe e la nostra Ilaria Solari sotto il palco per le ultime interviste. Lì, poco prima di salire sul palco vedo due occhi grandi segnati dalla commozione che raccontano più di 100 interviste su chi sia il ragazzo della vespa.
 Il tour é cominciato e io aspetto di sentire quelle " o serrate" del pOOi e la z bolognese intonare i vecchi brani e farmi sognare con i nuovi testi come Una come te, Non ti amo più o Ecco L'Amore Che Cos'è. Ma soprattuto voglio due minuti per sognare... Immaginandomi protagonista delle note de La nuova stella di Broadway...






martedì 2 ottobre 2012

COSMOPOLITAN E LIU JO PRESENTANO “BARBIE LIU JO”, PEZZO UNICO IN ESCLUSIVA PER IL NUOVO FLAGSHIP STORE


Apro la posta e trovo da Cosmo questo fantastico invito che posso girare a tutte le amiche che amano Liu Joo, Barbie e ovviamente Cosmopolitan!!!





L' appuntamento è giovedì 4 ottobre dalle 17 alle 20 nell’esclusivo flagship store Liu Jo di Corso Vittorio Emanuele II, Milano per presentare in anteprima la “Barbie Liu Jo”.

Liu Jo ha creato un look su misura per vestire Barbie: elegantissimo e da vera star cosmopolita. L’ispirazione arriva dall’immaginario di stile anni 40 e 50, reinterpretato in chiave trasversale e moderna: linee sinuose e dettagli haute couture, dove la femminilità è sottolineata da tagli che evidenziano la silhouette. L’irrinunciabile tubino sceglie una calda tonalità fragola e si arricchisce di un originale scollo a drappeggio che sottolinea la vita. Stessa palette cromatica per le décolletées a punta sfilata, in contrasto con la clutch in pelle morbida con chiusura gioiello. Il tocco in più che accende il look? La stola in ecopelliccia, da lasciar cadere sulle spalle. Proprio come una diva.
La nuova boutique Liu Jo, riaperta da poco con un eccezionale opening event e triplicata nei suoi spazi, si trasforma per l’occasione in  un set fotografico in cui tutte le partecipanti avranno l’opportunità di diventare star per una sera, facendosi fotografare indossando questo outfit e molti altri della collezione autunno-inverno Liu Jo. Inoltre gli stylist di Cosmopolitan daranno consigli sulle tendenze moda del momento per prepararsi con stile alla stagione invernale.

Impossibile mancare!!!!!!

venerdì 28 settembre 2012

ESTATHE’ LA BEVANDA BIONDA FESTEGGIA I SUOI PRIMI 40 ANNI


Tutti ma proprio tutti hanno almeno un ricordo legato a Estathé, la scampagnata in bicicletta, la gita scolastica, la bevanda della ricreazione o della merenda.
Ma credo che in pochi sappiano che la bevanda bionda della nostra infanzia compie 40 anni!

Per festeggiare Estathé, in collaborazione con Bitmama, invita tutti sulla pagina Facebook, dove un’app permette agli utenti di “viaggiare nel tempo” utilizzando un’inedita Timeline popolata di immagini, news e ricordi che, dagli anni ’70, giunge a fino ai nostri giorni.

Ogni settimana è dedicata ad un decennio di vita del thé più conosciuto dalla mia generazione. In modo ironico e immersivo, si ripercorrono così le mode e i momenti più curiosi che hanno caratterizzato la vita di tanti in compagnia di Estathè: le pubblicità storiche, l’abbigliamento, le pettinature, e musiche e i gusti di ogni decennio.

Ma non finisce qui perché i contenuti sono condivisibile e personalizzabili… non resta che andare a spasso nel tempo.

BEVANDA BIONDA:

AUGURI!AUGURI!AUGURI!

mercoledì 26 settembre 2012

MESAMIS MILANO, LA BOUTIQUE E’ SU MISURA

Metti insieme 10 amici, una necessità e un’idea vincente cosa ottieni? Mesamis Milano, la boutique del su misura. Il brand nasce due anni fa dall’idea di un gruppo di amici (manager, professionisti e imprenditori) di creare una nuova realtà nell’abbigliamento focalizzata esclusivamente sul “su misura”, riprendendo una solida ed importante tradizione italiana caratterizzata da elementi quali artigianalità, qualità, possibilità di personalizzazione e ricerca dei dettagli sui propri capi.
Camicie, polo e maglieria in cachemire tagliati e cuciti esclusivamente ad personam sono i loro must, impossibile resistere! Con la scusa dell’inaugurazione della nuova boutique in Corso Venezia 18, proprio durante le sfilate della settimana della moda milanese, sono corsa a farmi prendere le misure per creare la camicia Blondie. Tra un metro e un appunto Paola, la responsabile del negozio, mi ha spiegato che altro tratto distintivo dei loro prodotti è la personalizzazione, quindi… siamo partire con un’idea per arrivare ad avere un capo esclusivamente mio. Adoro.
Il risultato? On line appena pronto in 3D.
Qualità e simpatia a parte, bisogna fare i complimenti agli amici di Mesamis Milano per la forza del messaggio che lanciano con questo loro progetto: I SOGNI SI REALIZZANO, L’ITALIA PUO’ ANCORA DIVENTARE UN PAESE PER GIOVANI

venerdì 10 agosto 2012

RISO VENERE CON SALMONE AL PROFUMO DI LEVANTE




INGREDIENTI x 4:

- confezione di riso venere
- confezione pesto SENZA aglio meglio pesto fresco fattoin casa
- conferzionedi salmone affumicato da 250gr
- olio extra vergine
- vino bianco
- noce di burro
- pinoli
- dado di pesce
- sale

PREPARAZIONE:

Questo è uno dei risotti che amo di più, perchè la pazienza e l'attesa nel cuocere il riso venere vengono ripagatate dal meraviglioso profumo di terre lontane che caratterizza questa tipologia di riso dal chicco nero e che riempirà la vostra casa.

Prendi una wok o una padella dal fondo alto dove versare l'olio per tostare il riso (consiglio una dose non eccessiva visto che il salmone è già abbastastanza grasso). Quando l'olio è a temperatura versa il riso e un pò di sale, quando è ben tostato sfuma con un bicchiere di vino bianco. A questo punto inizia a versare il brodo e ad abbassare la fiamma. Il brodo deve coprire a pelo il riso, e tu mia cara amica devi avere la pazienza e l'amore di continuare a girare in modo che non si attacchi alla pentola (quando vedi che il brodo si sta consumando in maniera eccessiva aggiungilo!).
Per la cottura ci vorranno  tra i 20 e i 30 minuti, e tieni in considerazione che comunque il riso risulterà sempre un pò duretto al palato. Mentre lui cuoce, tu sfiletta il salmone e tienilo da parte.

Quando reputi che il riso sia ad una giusta cottura aggiungi il pesto - ovviamente sarà senza aglio onde evitare la fiatella con gli ospiti- e metà del salmone, oltre ad una noce di burro per mantecare il tutto.

Impiatta aggiungendo a freddo il salmone rimanente e i pinoli freschi, per abbellire il piatto puoi creare un decoro sul piatto con del pesto.

Buon Appetito e dimmi cosa ne pensi!

giovedì 9 agosto 2012

JOSEFA IDEM: UNA BIONDA TUTTA D'ORO



Ineguagliabile. Unico termine per definire la biondissima Josefa Idem, che come nessuna mai ha saputo incarnare la grinta, la tenacia e la passione per uno sport. Per pochissimo non è salita ancora sul podio, ma come anticipava il settimanale Gioia  Josefa aveva già vinto prima di partire, regalando agli italiani oltre alla Storia grandi emozioni ed entusiasmo!
Grazie Josefa!

martedì 7 agosto 2012

UNA BIONDA IN VETTA





Una bella storia che racconta un grande successo non solo per una bionda, ma un grande successo per le donne.
Laura Frigenti ci rendi orgogliose di essere italiane e  ci ricordi che non è semore e solo un sogno!




mercoledì 16 maggio 2012

SEI UNA JACKIE O UNA MARILYN?




Scartabellando, selezionando e scegliendo materiale biondo per la prossima apertura del mio blog Blondemind.it mi sono imbattuta in Sei una Jackie o una Marilyn? di Pamela Keogh Ed. Sonzogno. Lettura piacevole e non scontata, racconta attraverso fatti veri e poco conosciuti i segreti del buongusto e dello stile che tutte possono, anzi devono, annotare per declinarli ad personam. Arrivati all’ultima pagina, anche la Blondie più incallita, sarà pervasa dal dubbio che Marilyn e Jackie in fondo siano due sviluppi della stessa persona. Il libro è un’ottima giuda al buongusto e alla riflessione personale su chi sei e chi rappresenti. Quindi Sei una Jackie o una Marilyn?

Blondie

martedì 15 maggio 2012

LIMITED EDITION: IL NUOVO GOMMINO DONNA FIRMATO TOD'S

Raramente abbandono i mie altissimi tacchi 12, ma quando ho visto il questa limited edition di Tod’s… ho avuto la voglia matta di infilarne un paio.


Le mie preferite? La pelle nera decorata da una cascata di pallettes. Tocco di brio sotto un tubino nero, assolutamente rock per un concerto all'aria perta!


 Ma anche quelle con ricamate effetto pitone sono irresistibili... 
  
                       


TERRY SCHIAVO: Volevo ballare il Bunga Bunga anch’io… un titolo volutamente provocatorio per incuriosire e far riflettere

Terry Schiavo: Volevo ballare il Bunga Bunga anchio’io… un titolo volutamente provocatorio per incuriosire e far riflettere.
In libreria  il mio sguardo cade incuriosito su un libro dal  titolo chiassoso: Volevo Ballare il Bunga Bunga anch’io, confessioni semiserie di una showgirl. E se l’abito non fa il monaco… io devo sapere cosa si cela tra le parole del primo libro dell’attrice, cantante e presentatrice Terry Schiavo. Il risultato? Un vero e proprio colpo di scena. Lontano dall’essere un libro scandalistico è la bella storia, farcita da una buona dose di ironia, che racconta attraverso l’esperienza della soubrette la difficile strada per essere un’artista e rimanere fedele a se stessi.

Dopo aver letto le sue pagine mi sono chiesta “Come mai la scelta di un titolo così fuorviante”?


Più che fuorviante lo definirei, volutamente provocatorio. Un titolo che spaventa o incuriosisce ma che senza dubbio non lascia indifferenti. Un titolo che nasce da un sogno erotico. Un sogno di una notte, che vedeva protagonista il Cav. Berlusconi. Del resto credo che nessuno di noi abbia il potere di gestire o pilotare i sogni notturni, a malapena siamo in grado di farlo con quelli ad occhi aperti.


Immagino che molti le abbiamo chiesto la vera identità dei suoi protagonisti, ma credo che continui a rimanere un dettaglio non fondamentale per un libro che parla di religione, amore e professionalità. Che messaggio  o consiglio vuole dare a chi, come lei vuole intraprendere la strada dello spettacolo
?

Un libro per sorridere e magari riflettere al tempo stesso. Una lettura leggera e mi auguro divertente che, in chiave semiseria racconta di un dietro le quinte dove non è tutto oro quello che luccica, ma fa capire anche che  il "Bunga Bunga" è vecchio quanto lo spettacolo stesso e che esisteva già al tempo di Adamo ed Eva. In fondo, queste danze erotiche non le ha inventate il Cavalier BERLUSCONI. Non è suo il merito e nemmeno la colpa; ha portato alla luce un modus operandi antico quanto il mondo.


Nelle sue pagine si parla di una grande storia d’amore che l’ha avvicinata al Buddismo. In questo suo cammino fatto di alti
e bassi cosa significa la religione e quanto influisce sulla sua vita?


Sicuramente l'incontro con uno dei miei grandi amori del passato, ovvero Marco Columbro, ha influito in qualche modo. Marco è un libero ricercatore spirituale, ama sottolinearlo e non è un caso poiché la religione è fondamentale nella vita di ognuno, anche di coloro che non se ne rendono conto. Senza religione, senza fede è difficile poter immaginare e sperare di vivere appieno ogni istante della nostra vita. Noi non siamo solo un corpo ma ognuno di noi è un'entità spirituale, che, in gergo buddese si chiama buddità. Marco e io ci siamo frequentati molti anni fa, ero già affascinata e attratta dal buddismo ma ho iniziato a praticare solo un anno fa, quando i tempi sono maturati. C'è un momento giusto per tutto e il tempo è relativo. Ogni istante è da considerarsi unico e irripetibile.


La simpatia e la forte autoironia che la contraddistinguono si scontrano con lo stereotipo di diva. Nella sua carta d’identità ha scritto professione: Superstar. Cosa intende?


Simpatia e ironia fanno parte del mio essere ma non sono sempre simpatica! Se mi fanno arrabbiare divento una iena...sono ancora molto poco buddista in questo! Comunque confermo, e questo emerge soprattutto quando lavoro, di essere capace di una buon dose di autoironia perché prendersi in giro è la base, la condizione indispensabile per riuscire a superare i propri limiti. Simpatica non lo so, so che cerco sempre di divertirmi e scavo in ogni situazione per portare alla luce il lato positivo e giocoso della vita e della professione. Della mia professione che amo in modo particolare.
  Superstar significa: saper illuminare la propria vita ed essere capaci di viverla da protagonisti.

Domanda di rito: cosa vuol dire con segni particolari “Bionda dentro”?


Vuol dire saper fare spallucce di fronte ad ogni avversità e con un pizzico di incoscienza aggirare o superare l'ostacolo e...andare oltre. Vuol dire mano di ferro in guanto di velluto. Vuol dire che gli uomini sposano le more ma amano le bionde...cosa non da poco oggi visto il cescente numero di divorzi!


Dalla nostra chiacchierata mi sembra una persona piena di sorprese… Può anticiparcene una sul suo futuro?


Sì, un singolo e relativo videoclip di prossima uscita, Like a Diva. Genere dance, inglese con contaminazioni elettroniche. L'evoluzione naturale de "Volevo ballare il Bunga Bunga anch'io!". Un brano che prende in giro tutti coloro che, protagonisti dello showbiz o aspiranti tali, farebbero carte false per un posto al sole, per denaro o per un briciolo di notorietà.

Volevo Ballare il Bunga Bunga anch’io: un libro per chi sa andare oltre le apparenze.

Blondie