lunedì 25 febbraio 2013

EICMA 2013: I MOTOCICLISTI SONO CAMBIATI

Le linee guida sono poche, semplici e chiare ma avvolte da un alone di mistero. L'invito per la presentazione della nuova campagna pubblicitaria di EICMA 2013 recita:

"EICMA è lieta di festeggiare con voi
l'avvento dei nuovi motociclisti
CI  DIVERTIREMO ABBIATE FEDE"

Cosa  hanno in comune la fede con le due ruote? Per scoprirlo è necessario presentarsi  lunedì 18 febbraio ore 19.30 allo Spazio San Paolo Converso. Dress code un casco. 

Entrando, la prima cosa che colpisce è l'imponente telo purpureo che cela la nuova campagna pubblicitaria, protagonista al centro dell'altare. Il tempo di pochi convenevoli e la carismatica Giulia Marrone, Responsabile Relazioni Esterne Confindustria ANCMA ed EICMA, fa gli onori di casa introducendo il Direttore Generale Pier Francesco Caliari, che è anche la chiave di volta della nostra curiosità. Come promesso un discorso breve, fatto di passione, emozione e prospettiva. L'attesa però continua nelle parole di Mario Attalla, Ad e Ceo di Grey Italia, l'agenzia creativa che da tre anni segue la manifestazione e a cui è stata richiesta una "campagna della madonna".
La tensione sale, finalmente il telo scivola a terra e lo sguardo non può che rimanere fisso su una magnifica Madonna con Bambino. Non convenzionale, non banale assolutamente in puro stile EICMA è la nuova campagna pubblicitaria della 71° edizione dell’Esposizione Internazionale del Motociclo. Racconta una storia moderna, che pone l'attenzione sul mercato femminile come comparto integrante del mondo a due ruote. Nella mia testa vedo l'audacia e determinazione di Beatrix Kiddo volta a proteggere il futuro della mobilità simboleggiato dal paffuto bambino. E per una volta a rappresentarci una donna vestita, addirittura in abito da sera, senza seni o glutei scoperti. Una vera rivoluzione, che allontana dall'associazione moto-bellona. Sicurezza, Responsabilità, Mobilità, Passione, Creatività, Visione e Infrastrutture le 7 virtù delle moto che i Direttori Creativi Associati, Francesco Fallisi e Simona Angioni, sono riusciti a raccontare e sintetizzare con accattivante semplicità. 

Gli applausi dichiarano il successo, e dal movimento delle dita dita sugli smartphone è facile intuire che in pochi attimi il messaggio che ha iniziato a rimbalzare da un capo all'altro dell'Italia per raggiungere anche ci non è potuto intervenire è univoco: 

I MOTOCICLISTI SONO CAMBIATI


EICMA 2013
7-10 NOVEMBRE 2013
(5-6 DEDICATI A  STAMPA E OPERATORI)
www.eicma.it



San Paolo Converso

Gli Apostoli
Alberto Soiatti
Alberto Cecotti

Il destriero BMW K75 by Alvus





lunedì 11 febbraio 2013

SAN VALENTINO: REGALA L'AMORE

"Dammi mille baci, poi cento
poi altri mille, poi ancora cento
poi altri mille, poi cento ancora.
Quindi, quando saremo stanchi di contarli,
continueremo a baciarci senza pensarci,
per non spaventarci e  perché nessuno,
nessuno dei tanti che ci invidiano,
possa farci del male sapendo che si può,
coi baci, essere tanto felici"

Catullo


La magia di San Valentino si sta perdendo per strada: chi lo dimentica, chi lo taccia di essere una festa commerciale e chi dice che per festeggiare non si abbia bisogno di una data.

Troppe volte però sento gli amici lamentarsi della mancanza di intimità. "Lui non mi cerca, lei si addormenta", e così dal fare faville dei primi tempi in cui si è tutti profumo e guepire, si passa a divano, calzettoni e morte sessuale. Dovrebbe essere vietato dalla Convenzione di Ginevra!

Allora, se ogni occasione è buona per far festa, scatenate la fantasia e stupite il vostro partner ufficiale o ufficioso  con una sexy sorpresa...

Io consiglio Play Little Devil, l’anello vibrante disegnato con corna asimmetriche per regalare fino a 30 minuti di piacere divertente, sapientemente progettato con questi trasgressivi accorgimenti per una migliore stimolazione clitoridea. Versione aggiornata del precedente anello Gen 3, il Play Little Devil vanta una forma innovativa, studiata per gratificare la coppia attraverso un ritmo vibrante comandato da un solo tasto di accensione e spegnimento.

Oppure potreste scegliere il lubrificante a base acquosa Durex Top Gel Passion Fruit, goloso e senza calorie, può essere il perfetto terzo elemento per un gioco a due.


E se poi San Valentino è la prima volta per un incontro ravvicinato, ricordate di usare i preservativi! Date alla vostra responsabilità un gusto esotico con Tropical, i profilattici colorati e aromatizzati ai gusti di banana, fragola e mandarino. 

BUON DIVERTIMENTO AGLI INNAMORATI E NON!

                                    
 


domenica 10 febbraio 2013

MASERATI QUATTROPORTE: L'ELEGANZA SI FA STRADA

Dal 1963 Maserati Quattroporte è sinonimo di berlina di lusso, sintesi perfetta tra eleganza e cattiveria sportiva. Da 0 a 100 km/h in soli 4,7 secondi raggiunge i 307 km/h, un'anima sportiva che vive nel propulsore di nuova generazione V8 biturbo di 3,8 litri capace di 530 CV, il più potente dell'intera gamma Maserati.
Oltre alle linee sinuose, Quattroporte declina la sua unicità attraverso le rifiniture di pregio, le pelli di Poltrona Frau, il sistema HiFi premiu firmato Bowers & Wilkins e i pneumatici Pirelli P Zero.
Ammiraglia italiana per eccellenza Maserati é stata presentata in anteprima al Salone dei Tessuto a Milano giovedì 7 gennaio. Ora è pronta per portare l'eleganza su strada.

mercoledì 6 febbraio 2013

MALIKA AYANE A GIOIA: SE HAI UNA VITA, GIOCATELA DA BIONDA E AL FESTIVAL NON PUNTATE SU DI ME

Malika Ayane conferma, attraverso le sue dichiarazioni al settimanale Gioia, che essere bionde è un moto dello spirito e una modus vivendi, sempre.

Da mora a Bionda spiega nell’intervista di Paola Maraone il suo “colpo di testa”:«Non so, forse da una bionda ci si aspetta meno». Non è uno stereotipo? «In parte, ma non mi dispiace. Essere bionda è deresponsabilizzante. Una volta un amico mi ha detto: «Se hai una vita sola, giocatela da bionda. Che non vuol dire, poi, non fare le cose. Da bionda ho preso in mano dall’inizio alla fine le redini del mio ultimo album, anche come produttrice. Scrivo in modo più rilassato, riesco ad andare al Festival senza stress, ad affrontare un servizio fotografico senza crisi isteriche. In effetti non ci sta che una bionda sia musona o depressa, dunque sono obbligata a sorridere di più rispetto a prima».



Al Festival di Sanremo 2013 la danno come preferita, forse è questo a rilassarla davvero: «L’hanno fatto anche nel 2009 e nel 2010! Ma siccome non ho mai vinto, sconsiglio a chiunque di scommettere su di me».


 Ma noi le auguriamo un grande IN BOCCA AL LUPO BIONDA!