mercoledì 27 marzo 2013

HAPPY PINK BIRTHDAY TO ME


Il compleanno? Il giorno più bello dell'anno! Passano i lustri, le rughe iniziano a farsi spazio sulla pelle (un giorno non sarò vecchia, solo vintage) e ancora non so cosa farò da grande. Ogni 365 aspetto con ansia questo giorno, perché è il giorno in cui ringrazio di aver avuto la possibilità di giocare questo gioco bizzarro chiamato vita. E questa vita con cui tutti c'è la prendiamo in fondo, e nemmeno troppo, "ammé me piasce".
E visto che oggi è il MIO giorno ho deciso di unire alcune delle mie passioni: musica, moda&cucina...conditi da un tocco di rosa, che non guasta mai.

Come da tradizione in tavola non possono mancare il risotto alle fragole e la torta panna, nutella e fragole. A cellulite, pancetta e prova costume ci pensiamo da domani, oggi la parola d'ordine è COCCOLARSI.

Inizio a tagliare le fragole fresche mentre mi dedico un Happy Birthday Mr. President by Marilyn, e mentre uso il mestolo come microfono inizio a far tostare il riso. All'urlo della Carrá annaffio il riso con un prosecco di Valdobbiadene della cantina Vigna del Bacio e faccio sfumare, aggiungo una parte delle fragole, un pizzico di sale, un pizzico di zucchero e inizio ad aggiungere il brodo. Mentre giro  amorevolmente il riso, il pan di Spagna prende forma nel forno e la salsa di fragole si addensa. Willy.I.am e Britney danno il ritmo alla panna che monta e che a breve verrà unita a due cucchiaioni di Nutella per creare la TORTA.





Il tutto prende forma e anche la mia pink wish list... "Vorrei,vorrei esaudire tutti sogni tuoi" canta Cesare (a cui faccio un Brindisi considerato che è anche il suo compleanno) e con cui non posso che essere d'accordo a patto che i sogni siano i miei.

Vorrei...Vorrei...

Torta Fragole Cioccolato clicca e scarica la ricetta.

Risotto alle fragole clicca e scarica la ricetta


CASADEI

UNDER MY SKIN


                                        
                                      ACCESSORIZES
 
CARRERA


martedì 19 marzo 2013

RISOTTO SALMONE & ASPARAGI PROFUMATO ALL'ARANCIA E ANICE




INGREDIENTI x 4:

- riso carnaroli (2 pugni per ogni commensale + 2 per la pentola)
- 2 trancetti di salmone fresco
- 1 mazzetto di asparagi ( media grandezza)
- 2/3 arance di Sicilia
- anice secco
- vino bianco
- dado di pesce



È domenica e mi rendo conto che non ho pensato a cosa cucinare, e sopratutto se ho qualcosa in dispensa...La fame batte e le idee vacillano. Check della cucina. Abbiamo: salmone e asparagi freschi e attenzione... con la coda dell'occhio vedo che ho anche delle meravigliose arance di Sicilia. Sfido la sorte e improvviso. 

Prendo gli asparagi e ne taglio via punte, nel frattempo scotto con un filo d'acqua (il q.b. per non rovinare la pentola in ceramica) i tranci di salmone per togliere agevolmente la pelle. Evitate l'olio, considerato che il salmone è già abbastanza grasso e ne butta fuori durante la cottura.

Spino e taglio a cubetti il salmone e scotto le punte di asparagi con un filo d'olio, il succo di 1 arancia e una spruzzata di vino bianco. Quando il salmone è cotto e gli asparagi morbidi, salo (a piacimento) e aggiungo delicatamente l'anice. Mi raccomando non eccedete, poiché è vero che aiuta a sgrassare il gusto del salmone, ma è anche un sapore molto forte, che può non piacere a tutti. A cottura terminata, metto a riposare.

Per il risotto seguo le regole base. Preparo anticipatamente il brodino di pesce con il dado di pesce e metto a scaldare l'olio e a temperatura aggiungo il riso, salo e quando è tostato lo sfumo con il succo dell'altra arancia e con vino bianco. Quando il tutto evapora, aggiungo il brodo, abbasso la fiamma e pian piano rimpinguo quando si consuma sino ad arrivare quasi alla cottura ottimale.
In questo momento, e solo in questo momento, unisco il preparato di salmone e asparagi. Mescolo, assaggio e aggiungo una noce di burro per mantecare.

Ora non manca che impiattare: scelgo come di consuetudine un piatto piano, posiziono al centro il risotto e guarnisco con dei pezzetti di salmone e asparagi accarezzati da filetti di buccia d'arancia (perché non si butta mai via niente), fotografo e servo.

RICORDA: il risotto ha bisogno di pazienza e amore, quindi quando di prepara bisogna continuare a girarlo in modo che non attacchi.

Buon appetito!











venerdì 1 marzo 2013

RIBS: VINO & TERRITORIO, INIZIA LA DEGUSTAZIONE A SPASSO PER L'ITALIA

Apriamo i giornali e non si fa altro che parlare della nostra povera Italia...
Io questa povera Italia,però, la amo. Da Nord a Sud, da Est ad Ovest. Di lei, povera Italia, amo i profumi, le storie e la capacità pittoresca di fare "all'italiana". Dell'Italia amo la capacità di raccontarsi attraverso le persone e le sue specialità...
Per questo suggerisco a di iniziare a riscoprire l'ogoglio di essere Italiano attraverso un percorso eno-gastronomico curato dai sommelier AIS Adriana Licciardello & Davide Gilioli