martedì 29 luglio 2014

FUMATA ROSA: HABEMUS NEW BLONDE BIKER - LA PATENTE E UNA BIONDA Vol.6

"Aiutati che il  ciel ti aiuta".  
Non mi pare.
Ore 6.00 fuori diluvia. Il che non sarebbe un problema se potessi rimanere a gongolare sotto le coperte, ma lo diventa nel momento in cui il calendario segna:

"ESAME PATENTE MOTO".

La prima domanda è come mi vesto?
Essenziali i portafortuna: la T-shirt il casco in glitterato...delle girlz, il braccialetto di MIA's, quello di UNOde50. Le cose essenziali le ho.
Ops... ricordiamoci la sicurezza: giacca e guanti con le protezioni  Dainese. Ora ho proprio tutto. Paura di toppare compresa.

lunedì 28 luglio 2014

LA PATENTE & UNA BIONDA VOL. 5 -NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI

"Notte prima degli esami, notte di polizia,certo qualcuno te lo sei portato via,notte di mamme e di papà col biberon in mano,notte di nonne alla finestra, ma questa notte è ancora nostra,notte di giovani attori di pizze fredde e di calzoni,notte di sogni di coppe e di campioni,notte di lacrime e preghiere"...

Tante preghiere... domani è il grande giorno... Patente sarai mia? 
Siamo oneste: il percorso mi intimorisce!. La sensazione è la stessa della notte antecedente la maturità. Sapevo di essere preparata, avevo studiato tutto, fatto gli esercizi. Diligentemente, una brava scolara. Responsabile, affidabile. La stessa scolara che ad un 9 di rosso vestito ha sempre preferito un sano 7 e mezzo, perchè aveva i suoi amici da incontrare, i giri in motorello da fare, la sua vita da vivere, sicura del "tanto io mela cavo". Non vorrei che questa spalalderia mi costassse cara. Una distrazione, un birillo suicida sotto la ruota, una moto che decide di spegnersi alla partenza. E' questione di regole e meccanica. Chiudo gli occhi e penso "la matematica non sarà MAI il mio mestiere..." quindi posso solo andare di pancia e ripercorrere con l'immaginazione tutto il percorso...
 


giovedì 24 luglio 2014

BACCALA' INNAMORATO DELLE CIPOLLE DI TROPEA CARAMELLATE E UBRIACHE DI RUM

Com'è un baccalà innamorato? Con la faccia da baccalà ovviamente! Pensate poi se si innamora di una cipolla, rossa e di Tropea. 
E' necessariamente amore, purché la signorina é di carattere esaporita, ma difficile da digerire...la battuta è scontata.
Eppure, è una grande storia d'amore che si sposa perfettamente col palato.


Unaricetta Easy&Chic...perchè noi rimaniamo persone con poco tempo, ma con un grande amore per la buona tavola.

INGREDIENTI X 2:

- 500 gr di filetti Baccalà (suggerisco quello congelato, evita la lavorazione di tre gg)
- 2 cipolle rosse di Tropea
- 1/2 bicchiere di latte
- 1/4 di bicchiere di Rum 
- olio extravergine di oliva
- zucchero di canna
- acqua calda

martedì 22 luglio 2014

WORLD DUCATI WEEK 2014: ROSSA BATTE BIONDA...

Se mi chiedi la prima cosa che mi viene in mente se dici rosso è: il rossetto di Chanel...Piatta, senza indugi.

La seconda? Le unghie lunghe e laccate degli anni'70.

La terza? Dopo questo w/e sicuramente Ducati, anzi World Ducati Week.

L'antipasto è stato l'arrivo in hotel. All'ingresso del Casali una grande vela rossa recita: WDW2014. Mi guardo attorno è mi accorgo che tutta Misano batte bandiera Ducati, una pennellata di colore che ha fatto vibrare tutto il lungomare, che ha fatto eco per chilometri senza mai disturbare. Nell'aria l'estate e il brio delle feste dei 15 anni, della prima vacanza da soli.

mercoledì 16 luglio 2014

LA CLUTCH CON IL RITMO DENTRO: GENEVA MODEL XS SPECIAL EDITION BY SOUNDERS MILANO

Credevo di averne di ogni genere e tipo, declinate per colore, dimensione e materiale. Invece una mattina passi dalla tua amica Francesca e scopri che ti manca la clutch più tecnologica dell'estate:
la Geneva Model XS Special Edition by Sounders Milano. 

lunedì 14 luglio 2014

LA PATENTE E UNA BIONDA VOL.4 - COME SCELGO LA MOTO GIUSTA? CONSIGLI DAL RUVIDO



Dopo la seconda guida, la voglia di gironzolare libera sulla mia moto, mi rendo conto che non ho una moto...
Che sia un problema? Anche sì!sevoglio scorrazzare coi capelli al vento...
Ma da dove comincio? Così mi affido all'esperienza di un amico che mi scrive quanto segue:

"Sarà un viaggietto surreale, divertente e semiserio su quale sia la prima moto più indicata per una bionda" parte già molto bene. Prima discriminante: Moto Bionda.

giovedì 10 luglio 2014

GNOCCHETTI AL BASILICO CON SUGO DI PERSICO E POMODORO FRESCO




Bella gente non si può parlare solo di moto e uomini, per carburare servono calorie...
Riprendiamo quindi con le ricettine Easy&Chic: veloci, ad effetto, semplici da preparare.

INGREDIENTI X 2: 

- 500 Gr gnocchetti al basilico (da acquistare freschi in   gastronomia/bancogastronomia)
- 250gr pomodori rossi
- 2 trancetti di persico
- basilico fresco
- olio extra vergine
- dado di pesce
- sale

PREPARAZIONE:

Come al solito il tempo è poco, ma la voglia di qualcosa di buono è troppa una pizza da asporto oggi non ci sta. Dopotutto è domenica, il giorno delle Signore! Faccio un salto al super, et voilà... Stasera gnocchetti al basilico con sugo di persico e pomodori freschi. Torno a casa e con il mio bel coltellaccio in ceramica taglio a pezzetti i rossi e succosi pomodori per poi farli saltare in padella con l'olio extravergine, sale a piacere e 1/4 di dado di pesce. No aglio, no cipolla, no fiatella. Mentre si consumano per diventare più simili ad un composto compatto e non a un quadro di Pollock, taglio a pezzettini il persico e lo metto da parte.
Sminuzzo il basilico a mano mentre metto su l'acqua per la pasta. quando arriva al punto X, unisco il persico al pomodoro (in pochi minuti diventerà bianco e cotto)  e quando le bolle sono scoppiettanti verso gli gnocchetti. T
tempo di cottura 1/2 min (quando vengono a galla).

Scolo, li metto nella padella del sugo e finiso con del basilico a fresco che a foglia di può utilizzare anche come guarnizione.

Servo e mangio accompagnata da un bel bicchiere di bianco fruttato.

N.B. la scarpetta è d'obbligo, una questione di etichetta.

Buon Appetito 

Blondie

martedì 8 luglio 2014

LA PATENTE & UNA BIONDA - Vol.3: LA PRIMA VOLTA: METTI LA PRIMA,TOGLI LA PRIMA

Come per tutto c'è sempre una PRIMA VOLTA... 

Mi dirigo in autoscuola con la voglia di saltare in sella, ma col terrore di non saper mettere la prima.Eppure con la moto di mio fratello ci sono riuscita...ma non ho osato mettere la seconda. Troppi cavalli nella Bionda Ducati.

Mi presento puntuale per conoscere il mio istruttore: Roberto, segni particolari: sulla sua polo una scritta "FOLGORE". Sono pronta a ingrassarmi il viso e a stare zitta, zittissima. Sono pronta a strisciare nel fango, a rispondere "Sí, signor sí, SSSignore".

Ci portiamo nel grande piazzale di San Siro e dopo le informazioni di carattere teorico/pratico, mi dice "Vai!"
Come "Vai?". Siamo sicuri? Sola? Senza cuscini, senza istruttore?. OK...

Metto in moto e, prima di scatenare la potenza, Roberto si raccomanda: "Bionda! Ricorda la regola n°1: Non devi cadere!". Faccio chi opportuni scongiuri, ripeto velocemente a mente gli step folle, prima, accelleri, seconda, guarda sempre avanti, si dolce nel frenare, la punta mi raccomando la punta...". Troppe cose tutte insieme. Parto (con qualche saltello non lo nego) e magicamente riesco anche a fermarmi senza danni collaterali. 

Vi dirò mi son sentita phiga. Ed è proprio quando mi sento phiga che rallento, mollo la frizione e dopo qualche singhiozzo della Kawasaki perdo rovinosamente l'equilibrio e volo per terra. Veloce come un gatto che sta per essere lasciato sull'asfaltobalzo fuori dalla moto, lasciandola pietosamente a terra.

Mi alzo sorrido a 360° e con occhioni colpevoli guardo l'istruttore che amorevole mi dice: "Dai così ci siamo tolti la caduta". Risalgo in sella e timida chiedo: "Posso andare di pancia, troppe regole mi confondono, probabilmente il biondo, però mi confondono...".

Roberto acconsente. Ed è lì che la bambolina e io entriamo in confidenza. Lei non ha paura di me e io non l'ho di lei. Le gambe si rilassano e accompagnano il movimento delle due ruote, le spalle si distendono evitando che la cervicale si incricchi e riesco a guardare avanti.
That's AMORE! Riesco anche a mettere la seconda in scioltezza, evitare il muro e finire la lezione con un unico livido. Mentre scorrazza libera per il piazzale mi sento invincibile come Batman, ma con il matello fluo. 

Ecco la prove senza tagli,spegnimento compreso...#Blondie #nofilter





La prossima lezione: prova su strada... forse non sono stata così pessima, ma attenti a voi se vedete un Fluobatmantello!
Blondie 

VEDI ANCHE:

LA PATENTE A & UNA BIONDA - vol.1


LA PATENTE A & UNA BIONDA - vol.2: ODE AL FOGLIO ROSA

venerdì 4 luglio 2014

IL GIOCO DELL'ESTATE: #MOTORIMORCHIO IN AUTOSTRADA

La formula semplice: 4 amiche + Riccione + gara motociclistica + biondite acuta = abbiamo trovato il gioco dell'estate. Il MOTORIMORCHIO in autostrada.
La giornata ha preso la giusta piega sul Misano World Circuit per la seconda tappa italiana di SBK, ma il rientro a Milano ha l'aria di essere lungo e faticoso. Vediamo l'inizio della coda, ma non la sua fine (che nemmeno il trenino dell'ultimo dell'anno). 

La formazione ci vede così posizionate:
- alla guida: The Italian Job alias non mi ferma nessuno, mai
- navigatore: Miss Hit-ech alias nel mio telefonino ho tutta la mia vita, colonna sonora compresa
- sul sedile posteriore sulla dx: La Traviata alias dimmi con chi vai e ti dirò chi sei (trenquilli è con noi..).
- sul sedile a sx... Rimango io alias il Biondo è sempre un'ottima scusa

Denominatore comune: ognuna di noi ha un motivo per avercela con uomo estistente o esistito...
 
Stoniamo, massacriamo e alteriamo, miagolanti, i classici degli ultimi 30 anni e più della storia della musica. Ed è su Self Control che scatta l'idea del Motorimorchio...

Prima di tutto selezionare l'autovettura: in base alle sue caratteristiche tecniche si può capire se sia uno sborone, se fa solo finta di capirne di auto o, in base ad adesivi o seggiolini, il suo status sociale. La segmentazione di mercato si fa ancora più difficile cercando di far combaciare i gusti di tutte e quattro...

Dopo diversi avvistamenti, un tentato abbordaggio da un simpatico gruppo di bolognesi con fede e tanto di inseguimento chilometrico per stamparci poi sul vetro il numero di telefono, sembra che la fortuna sia altrove. Precisamente davanti a noi in un grossa Range Rover. La silhouette in controluce fa  ben sperare... Con agilità di una pantera The Italian Job dribla il traffico, e affianca il nostro Principe Azzurro... suspance... Ci guardiamo prima di tuffare la nostra curiosità nel lunotto.
 
OMG!!!!! che sola! Se gli facciamo lo sconto avrà l'etá dello zio d'America! Ridiamo, ma con l'amaro in bocca...

Tutto sembra perduto quando Miss Hit-ech dice fugace "LUI!", indicando un furgincino Mercedes. La Traviata ed io lo scannerizziamo alla Robocop: "Molto bene, benissimo!".
Parte il concilio. Bello, ma ha un furgincino... Però della Mercedes... Begli occhiali verde fluo su sorriso Durbans. Si merita una possibilità. Sicuramente trasporta qualcosa di prezioso.
La caccia è cominciata!
Superando diligentemente a sx ci mettiamo in formazione paparazzo: tutto il lato dx è pronto a scattargli una foto...click, clik, clik. Preso da tutti i lati. Il risultato è fenomenale: da sexy a faccia da triglia. Sulla sua fronte lampeggia "NON -E' - P-O-S-S-I-B-I-L-E", il telefono quasi gli cade di mano, la lingua cede.
Pronte a giocare!

Miss Hit-ech cambia appropriatamente colonna sonora: Vamos a bailar!
Noi scoppiamo a ridere, a ridere... che nemmeno una sessione di addominali con il personal trainer sarebbe servita tanto.

Il ragazzo azzarda l'inseguimento e ci risupera per controllare se fosse stato un abbaglio, un colpo di caldo. La fortuna è dalla sua. Noi gli sorridiamo e aprofittando della busta di una bolletta iniziamo a scrivergli messaggi e a studiare il caso umano. Sembra simpatico e non pare tirarsela.
Ci chiede da dove arriviamo. Noi spavalde gli sbattiamo sul finestrino un cumulo di super pass della SBK. Ride. E alza una coppa labbialeggiando alla moviola "M-o-t-o-c-r-o-s-s"..Il cuore si riempie di gioia pensando: è un pilota!!!!!
Chiediemo la sua direzione: Milano. O cavoli! anche noi...
Scatta il terzo cartello: Aperitivo?
Dice sì, ma come tutti gli uomini non sa prendere la palla al balzo...e si nega per la sera stessa  proponendo per il martedì successivo. Pensiamo: è un U.F.O.! Martedì gioca l'Italia. 1 a 0 per lui.
 
Ci stupisce nuovamente piazzando su un mega foglio il suo numero di telefono. (E se fossimo delle pericolosissime criminali?Anche qui gli va bene)
Lo fotografiamo e non ci resta che rispondere con un altro foglietto.



RICAPITOLIAMO. Per il #Motorimorchio in autostrada servono:

- carta
- penna
- coda in autostrada, ma va bene anche la tangenziale
- occhio di lince
- un colpo di glutei
- tanta autoironia
- Biondite, dentro e fuori

GIRLZ LA SFIDA E' APERTA! 

Blondie