lunedì 30 giugno 2014

LA PATENTE A & UNA BIONDA - vol.2: ODE AL FOGLIO ROSA


                       Foglio rosa finalmente nelle mie mani!



perché:

- n°1: sei ROSA!

- n°2: sei ROSA è ciò significa che la patente è DONNA, altrimenti sarebbe   stato azzurro...

- n°3: ROSA come la #sciarosa del "vivi positivo". Life is beautiful and Blonde 

- n°4: ROSA come il colore di Barbie

- n°5: ROSA come il mio profumo preferito 

- n°6: ROSA, il colore del sesso debole... che sia proprio donna?

- n°7: ROSA come il migliore dei sogni

La verità, a parte il suo colore, è che vuole dire che inizia il count down per l'arrivo di un "Pericolo Biondo" sulle due ruote...



Guida... ti sto prenotando! (Però anche lei è femmina...)  

In rosa veritas!




vedi:  LA PATENTE A & UNA BIONDA - vol.1.
  
Blondie

mercoledì 25 giugno 2014

GOMMA BUCATA, GOMMA FORTUNATA. PERCHE' TRA LE MANI DI UNA BIONDA


Gira la ruota, si, ma non per comprare una vocale. 

Stavolta sono pratica e la ruota la giro per cambiarla, dunque devo forzarla un po' perché venga via e lasci spazio all'altra, quella sana, recuperata nel bagagliaio. Hai presente quel piano sul quale metti le valigie? Ecco, lì sotto è nascosta la ruota di scorta. E questa è la lezione elementare che farebbe un uomo, avendo la certezza che una donna non conosca minimamente la propria macchina e la considerasse un indispensabile oggetto per andare da un punto A ad un punto B. Figuriamoci se LUI possa anche solo vagamente essere sfiorato dall'idea che con una LEI si possa parlare di motori.
Ed è esilarante rimanere ad ascoltarlo e poi piazzargli qua e là due frasette sul funzionamento del cambio automatico, il cruise control o il recupero dell'energia in frenata. Una folgorazione, con la mascella inferiore che non risponde al comando di ricompattarsi con l'altra.
 
Con questa premessa provate a immaginare quando gli esponenti del sesso forte hanno assistito alla scena di circa una dozzina di donne che hanno sostituito una gomma in una manciata di minuti. Il tempo che loro impiegano la mattina per farsi la barba.
Chi sono i geni della trovata e coloro che ci hanno fatto passare una serata diversa e divertente? Lo staff di Direct Line. Dove? Al Deus Café di Milano, con tanto di pop corn durante la chiacchierata iniziale, condotta da Alessandra Neri , bella come il sole, super femminile e che nella vita è pilota. Per lei punta tacco non è allenamento per la danza, ma saper dosare il gas. Per finire con un aperitivo in terrazza e cup cake ricordo.
Ma il fulcro della serata è stato proprio l'atto pratico, scandito dallo slogan e raccontato con l'hashtag #wecandoit



Perché in caso di foratura, non ho, anzi, non abbiamo bisogno di nessuno. Certo, se dovesse passarmi accanto Johnny Depp, magari chiedo aiuto.
Accosto. Metto il gilet catarifrangente, i guanti in lattice che è il caso di tenere in macchina (perché la manicure non vale una gomma bucata!) e prendo l'occorrente nel bagagliaio. Posiziono il crick sotto la macchina (c'è un punto esatto indicato!). E poi inizio a girare la manovella. Magia: la macchina lievita verso l'alto. Tolgo il copri cerchio. Svito i bulloni. E poi inizio a tirare lo pneumatico. Vi è mai capitato che si incastrassero due pentole una dentro l'altra? Ecco, il movimento è lo stesso. Pazienza e determinazione. Una volta tolta, prendo la sostituta. Riavvito i bulloni, riposiziono il copri cerchio. Abbasso il crick. Sistemo tutto nel bagagliaio, tolgo i guanti. Tolgo il gilet. Una passata di gloss sulle labbra. E via. Pronta per ripartire.
  

Grazie @directlineitalia. E' stato bello. #wecandoit vogliamo applicarlo anche a tutto il resto! 

Organizziamo presto una prova in pista???

J.B. 




lunedì 23 giugno 2014

MIA's PRIVATE BABY COLLECTION

Diventare zia di una cretura è una cosa immpegantiva, soprattutto sei  non sei propriamente una baby addicted.
Poi arriva lei, la tua migliore amica, ti guarda e capisci che è incinta. PANICO!!!
La prima domanda è: quella cosa prenderà il mio posto? 
La seconda: riuscirò a smettere di piangere?

E in un lampo ti trovi a cercare il regalo della zia perfetta, della Tzia Bionda. Le compri una tutina al raduno degli harleysty, la Luna al Museo della Scienza e della Tecnologia, ma non è ancora abbastanza.Voglio di più, una cosa solo Mia...

La soluzione è a portata di polso e arriva  grazie ad Alessia Novelli e Gianpaolo Pastro, anima e cuore di MIA's, la crew dell'Ancora. 
Due buste MIA's, trasparenti, preziose!:"Cosa ci può essere di più chic, esclusivo e divertente di avere la n°1 della Baby Private Colletion MIA's in Limited Edition  per una bimba che si chiama Mia?" mi dicono.
NULLA! Ancora (e non è un gioco di parole) una volta si sono superati.



Ora sono la fashion-zia più felice del mondo: la pupa e io in coordinato.

Con somma faccia da schiaffi chiedo ad Ale&Gianpy quali altri modelli si possono avere in versione kids. L'ancora al collo è spettacolare, gia la vedo abbinata al gonnellone in seta a righe.



Però Brigitta la squalotta è altrettando bella.
Vogliamo parlare poi di Genoveffa la giraffa???
Se non fosse chiaro sono completamente matta per le creazioni MIA's! Rispecchiamo l'amore, la passione e freschezza di due giovani imprenditori che non dimenticano mai di crescere divertendosi.

Il mio portafortuna rimane però il loro must, il bracciale con l'Ancora!






giovedì 19 giugno 2014

IL BIONDO E' UNA RELIGIONE. ESPERIENZA MISTICA DA MAISON MAMì

La biondità è un culto, una religione, un modo per affrontare la vita, una consapevolezza. Ergo se il colore della tua testa è della tonalità sbagliata è come dire professarsi credenti e non sapere nemmeno un Padre Nostro. 

Giulia Marrone, l'amica Bionda
Confesso: ero peccatrice fino a quando sulla strada della perdizione non ho incontrato la bionda amica Giulia Marrone, la cui testolina risplendeva di luce propria e che ha condiviso il suo segreto. 
Il suo segreto ha un nome e un cognome: Mayra Cassano, Hair Stylist e titolare del salone Maison Mamì in Corso Venezia 8.

Prima di fissare l'appuntamento l'amica bionda fissa un aperitivo con il guru del Biondo. 
Arriva bella, dinamica, decisa... mora. Vengo catturata dalla personalità travolgente e da una sua affermazione. Mi fissa, mi studia e sentenzia: "So come ti voglio". Sgrano gli occhi, mi volto verso Giulia e penso: "Una mora bionda dentro!".  L'appuntamento è fissato.

Mi presento all'ora concordata. Ora la prova del nove. Mayra è li ad accogliermi e coccolarmi. Controlla la mia testa verde rame e dice al suo assistente: "Cancelliamo tutto. Mora"
Credendo sia uno scherzo non oppongo resistenza e placida mi rilasso sul divano in pelle nera del lavatoio. Quando mi accomodo allo specchio però la faccia è questa: paura e smarrimento. Il cuore accellera, la sudorazione aumenta e un brivido mi attraversa.



lunedì 16 giugno 2014

LA PATENTE A & UNA BIONDA - vol.1

Ogni volta che una donna, una qualsiasi donna, esprime il suo amore per i motori le bocche dei maschietti si fanno grandi e ripetono poco scherzose "Donne e motori, gioie e dolori". Figuriamoci poi se è una "biondona" a dirlo... 

Ti squadrano, sorridono e annuiscono pensando "Ahah... Che carina, ma cosa vuoi che ne sappia? Figurati se sa guidare!".
Come dargli torto? Non sono un meccanico, non sono un InSella parlante e tra l'altro non ho nemmeno la patente A... Parto quindi dalla passione, quella per l'odore di pneumatico sull'asfalto e il rombo di motore ma sopratutto dalla voglia di dimostrare che si sbagliano :-)

Mi pongo due domande base prima di intraprendere questa nuova avventura.

1) Hai l'amico motociclista che ti dice:"Ti aiuto io?"
LASCIA PERDERE! Non lo farai mai.

2) Pensi di poter fare l'autodidatta per le pratiche?
LASCIA PERDERE! Cerca l'autoscuola più vicina: fanno tutto loro e organizzano le guide che il famoso amico non ti farà mai fare)

Passo in autoscuola e mi informo. Non sembra difficile, pratica a parte. Prima di compiere il grande passo segno i punti fondamentali per cui una Bionda può diventare una biker:

- TATOO: l'ho

- COLPI DI SOLE APPENA FATTI PER LA FOTOTESSERA: l'ho

- AMICA BIONDA CON CUI CONDIVIDERE L'ESPERIENZA: l'ho

- INESPERIENZA: l'ho

- T-SHIRT STUPIDA PER L'ESAME REGALATA DALLE AMICHE: l'ho

- VOGLIA DI COMINCIARE: l'ho

- SORRISO STAMPA PER QUANDO TI DICONO CHE PUOI FARE L'A3 (patente senza limitazioni di cilindrata) PERCHE' HAI SUPERATO I 18 DA UN PO': manca?

- CASCO, PROTEZIONI, GUANTI,STIVALETTI... MOTO: mancano... ottima scusa per fare shopping!

Ci siamo! Ora basta aspettare il foglio rosa (che di altro colore non poteva essere) e si parte con la prima esperienza di guida.

N.B. controlla che i tuoi documenti d'identità non siano scaduti... 
Servono: patente, documento d'identità valido, certificato medico e fototessere.


 



mercoledì 11 giugno 2014

SEI UN ART O UNA MISS? SCOPRILO CON COSMOPOLITAN E EICMA



Cosmopolitan e Eicma insieme  per celebrare il 100° anniversario dell’Esposizione Mondiale del Motociclismo? 
Il sogno che diventa realtà. La mia rivista e la mia manifestazione preferita unite per dire che la moto è anche Donna. Top!

La domanda da porsi è: "Sono un Art o sono una Miss?"
  
Per rispondere leggo di cosa si tratta nello specifico.

Make Up Your Helmet è il concorso che mette in pista la creatività e l’originalità delle Cosmogirl per realizzare la grafica di un casco celebrativo del 100° Anniversario di Eicma. Fino al 21 luglio, collegandosi al sito www.eicma.cosmopolitan.it, tutti gli aspiranti customizzatori potranno caricare il proprio progetto (l’immagine può essere un disegno o un’elaborazione grafica) che dovrà riportare la parola “Eicma” e il numero “100”. L’idea scelta dalla giuria di Cosmopolitan & Eicma sarà realizzata e presentata in occasione del prossimo Salone, che andrà in scena dal 6 al 9 novembre 2014, in Fiera Milano a Rho.

Il 22 giugno a Misano, in occasione della seconda tappa italiana del Campionato Mondiale Superbike, continuerà il casting live per la ricerca delle due nuove Miss MotoLive 2014. Le ragazze scelte per essere le nuove protagoniste dell’arena esterna MotoLive, durante la 72° Esposizione Mondiale del Motociclo, non saranno solo belle ma dovranno distinguersi per spigliatezza, capacità dialettica e passione per il mondo delle due ruote. Le vincitrici animeranno e vivranno da protagoniste lo spazio open, che quest’anno festeggia dieci anni, dedicato all’off-road e alle più spettacolari performance dei campioni delle due ruote, e saranno a stretto contatto con i migliori piloti internazionali e le superstar di EICMA 2014.

Appuntamento per la terza tappa il 19-20 luglio del casting live durante il World Ducati Week (Misano 18 -20 Luglio), l’entusiasmante e attesissima festa dell’universo Ducati. 

Nonostante l'idea di passare una settimana nell'area off-road sia entusiasmante mi butterò a capofitto per ideare il mio helmet celebrativo. A ogni età il proprio contest! 
In agenda però segno gli appuntamenti di SBK e WDW di Misano...


Per partecipare e conoscere ulteriori dettagli su Make Up Your Helmet e Miss Motolive 2014 basta collegarsi a www.eicma.cosmopolitan.it.