giovedì 30 giugno 2016

FAME- Racconto Erotico




Non si dica mai che le ragazze stanno sempre a dieta... 
La Fame è fonte di vita, creatività e gioia...
Un mio post di qual tempo fa ha ispirato questo nuovo racconto. per LELO. Faceva più o meno così:
"Ho Fame.
 Ho fame di Bellezza, Verità, Intelligenza, Ironia, Leggerezza, Cultura, Risate, Amore, Eros.
 Ho Fame.
 Fame di Parole, Confronto, Cibo, Passioni, Sensibilità, Ebrezza, Euforia.
 Ho Fame.
 Ho fame di te."

La fame però viene tutti i giorni, cambiano gli ingredienti e il risultato ma sa essere straordinariamente imprevedibile...

Buona lettura!


Ho fame.
Ho fame di te.
Continuo a ripetermelo da quando ho lasciato quel letto caldo in cui ho conosciuto il tuo sapore.
È arrivato a insegnarmi la fame, la fame di te. Caldo, improvviso e atteso con ansia infantile, ha il gusto del dolore che ti porti dentro. Amaro come il fiele è arrivato in gola a raccontarmi la voglia di essere libero, di fare un passo in avanti e cento indietro.
Non mi era mai venuta la voglia di conoscere il sapore di un uomo, ma quando hai fame cerchi di saziarti nelle maniere più impensate, sopratutto se la tua razione è sempre più piccola e tu hai sempre più fame.
Sei lì per me, sono lì per te. Pronti a superare quella barriera di timore che ci allontana. Troppo rispetto, troppa paura di farci male, troppa paura di non poter tornare indietro.
Mi accontenti e rimani su un letto, non nostro, vestito solo di seta sugli occhi e della mia bocca sul tuo pene turgido.
Continua la lettura. Clicca qui.




Nessun commento:

Posta un commento